presentazione

Nasciamo come ASSOCIAZIONE MARCIATORI MONDADORI nel 1972.

Siamo un’associazione sportiva dilettantistica, senza scopo di lucro, affiliata all’UNIONE MARCIATORI VERONA (UMV)

Siamo sempre presenti con i nostri soci alle manifestazioni domenicali non competitive patrocinate dall’UMV e/o dalla FIASP, mentre per il settore competitivi partecipiamo a diverse gare in tutto il territorio nazionale.

Il nostro obiettivo è da sempre quello di promuovere sul territorio il podismo per tutti: dai marciatori ai runners, dai maratoneti a chi semplicemente desidera camminare in mezzo alla natura e conoscere nuove persone.

Il nostro gruppo apre ogni primo gennaio l’anno podistico organizzando la proverbiale Marcia di Avesa, e nostra è anche l’organizzazione, in primavera, della marcia Sei Ville, un evento di grande importanza che attrae diverse migliaia di persone per i suoi incantevoli percorsi in Valpantena.

Tutti possono far parte del gruppo, indipendentemente dall’allenamento e dal desiderio di mettersi in gioco nelle gare competitive.

La partecipazione è e deve essere libera, senza obblighi, se non….. quello di divertirsi e stare in salute.

Ora non ti resta che provare, quindi …. UNISCITI A NOI !

Per qualsiasi informazione puoi scriverci a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

foto per SitoPrima sei ville 25041973

Monument1 preparazione in hotel Silvia 1

Il Marciatore gennaio 2020

Logo gennaio2020

Dicembre mese impegnativo

 L’avevamo scritto che DICEMBRE sarebbe stato un mese “super”. Ed ecco in breve cosa abbiamo fatto finora e come lo completeremo:

* Domenica 1: FESTA SOCIALE, PREMIAZIONE SOCI FEDELISSIMI, VOTAZIONI PER IL RINNOVO DEL C. D.

FESTA SOCIALE:

la cordialità e l’eleganza del Ristorante Fiore di Peschiera ci assicura sempre un’ottima riuscita, e la partecipazione dei 122 Soci lo dimostra (compresi gli ospiti che ringraziamo per la partecipazione e di cui diamo un breve elenco: Assessore allo Sport Filippo Rando, Presidente UMV Barbara Miglioranza, Segretario UMV Roberto Zocca, Direttore SCV Michele Lorini e signora, due rappresentanti del Pastificio Avesani con due bambine).

FEDELISSIMI:

ottima riuscita hanno avuto anche le circa 90 premiazioni dell’elenco dei primissimi che fin d’ora ringraziamo per il loro impegno.

VOTAZIONI PER IL C. D. 2020-22: ottimamente condotte da Renato Brutti, Guido Grandi e Francesco Federici, hanno dato questi risultati:

VOTANTI 96 - SCHEDE VALIDE 95 - BIANCHE 0 - NULLE 1:

ALDRIGHETTI Annamaria voti 81;

FANTONELLI Mario 76;

GINI Annamaria 64;

SABAINI Silvana 31;

SALVI Renato 73;

SIGNORINI Renato 68;

SPADARO EMANUELE 40;

VERONESI VITTORIO 33.     

  A norma dello Statuto dell’Associazione risultano eletti alla carica di Consiglieri i Signori: Aldrighetti Annamaria, Fantonelli Mario, Gini Annamaria, Salvi Renato, Signorini Renato, Spadaro Emanuele, Veronesi Vittorio.

    Il presidente Renato Salvi propone che anche Sabaini Silvana faccia parte del Consiglio Direttivo 2020-22, come collaboratore senza diritto di voto, come da Statuto. Proposta accettata all’unanimità.

    In pieno accordo tra tutti i presenti, in data 4 dicembre sono state stabilite le cariche sociali e gli incarichi principali del nuovo Consiglio Direttivo 2020-22:

PRESIDENTE: Salvi Renato - VICE PRESIDENTE: Gini Annamaria - TESORIERE: Signorini Renato - SEGRETARIO: Gini Annamaria e Spadaro Emanuele - ORGANIZZAZIONI VARIE: Aldrighetti Annamaria - NON COMPETITIVI: Fantonelli Mario e Aldrighetti Annamaria - COMPETITIVI: Grando Alessandro - SERVIZIO IN SEDE: Sabaini Silvana, Perlini Anna, Aldighieri Luisa - LOGISTICA: Fantonelli Mario e Rizzi Renato - MAGAZZINO SEDE: Veronesi Vittorio

REDAZIONE GIORNALINO e RAPPORTI CON DIRIGENZA SCV: Salvi Renato e Gini Annamaria

REVISORI DEI CONTI: votati ed eletti BAZKHAH Maryam voti 47 - BERGAMINI Mario voti 56 - TOSI Giorgio 45

* Domenica 8 Marcia del giocattolo: con 68 iscritti (e partecipanti sui 7.000 circa) abbiamo ottenuto un ottimo 4° posto tra le società.   

* Venerdì 20: Festa per gli Auguri Natalizi in sede, non ha avuto la partecipazione prevista perché un bel numero di soci è andato in vacanza; ma soprattutto per i numerosi colpiti dall’influenza e dolori vari. Succede purtroppo!

* CAPODANNO AD AVESA: i Consiglieri si stanno attivando per completare l’organico e la raccolta di materiali e attrezzature che servono per l’impegnativa organizzazione. UNA RACCOMANAZIONE IMPORTANTE: fatevi “vivi” con Annamaria, Anna, Renato, Vittorio, Mario, Emanuele !!!

***  IN ANTICIPO GLI AUGURI VE LI FACCIAMO FIN D’ORA  ***  MA VI ASPETTIAMO A CAPODANNO PER FARCELI DI PERSONA !!!

*  N. B.  -  Chiediamo a tutti i soci col numero di cellulare NUOVO di comunicarlo al più presto.

  MARCIA IN OMAGIO AI SOCI CHE A GENNAIO FESTEGGERANNO IL COMPLEANNO (prenotazione obbligatoria in sede il venerdì precedente):

TODESCHINI Lidia (6); BRUTTI Renato e VARALTA Antonietta (15); BOMBIERI Elena 18); MIELE Salvatore (19); DANIELI Mariangela (21); BONGIOVANNI Paola e ZORZI Mario (31).

*   *   *   *   *   *   *   *   *   *   *   *   *   *   *   *   *   *   *   *   *   *   *   *   *   *   *   *   *   *

 I miei 60 km di Fuerteventurasilvia 3

di Silvia Turri

     Che dire… la potrei definire la mia personale “rivincita” a Fuerteventura! Difatti, dall’infortunio in gara nel 2017 che non mi aveva permesso di completare le 4 tappe, la voglia di ritentare era rimasta! Al via quindi con la prima tappa, la più breve, ma insidiosa con tante piccole rocce vulcaniche da evitare come in un percorso ad ostacoli! Con ancora tanta energia pronta ad affrontare la seconda tappa, ma i km sono aumentati e la pendenza anche! Ancora in sterrato, si prosegue affiancando la “montagna sacra” di Tindaya e via via sempre avanti su questo percorso arido battuto da noi soli trentacinque runners più una ventina di camminatori… fino a scorgere in lontananza l’arco gonfiabile, come fosse un miraggio in mezzo al nulla! Alla terza tappa subentra il calo di energie, ma è il paesaggio a compensare! La prima parte lungo una ripida ripida scogliera (ma attenzione a non distrarsi troppo, le roccette a terra spuntavano sempre minacciose), poi il suggestivo passaggio all’interno di un piccolo 

silvia 4

canyon e l’ultima parte attraverso il letto di un fiume.E si giunge così alla quarta ed ultima tappa, la più “temuta”, ossia la mezza maratona sulle dune di sabbia! E qui abbiamo un vero ambiente desertico, affollato ora da ben 180 runners (questa gara infatti è distinta dal circuito) pronti a sfidare le rocce (di nuovo!, ma oramai noi del gruppo “veterani” sapevamo come affrontarle); poi la sabbia alla ricerca dei punti più compatti, una bella discesa in direzione dell’oceano (e dell’agognato ristoro!) e poi ancora qualche saliscendi sulle dune… il tutto in una giornata particolarmente soleggiata a 37 gradi! E l’avventura di Fuerteventura non poteva che terminare con… una tipica medaglia raffigurante il muso di un cammello e un gustosissimo ristoro finale a base di paella!

  In preparazione per future altre desertiche esperienze…

Silvia

 silvia 5

 

 

 

 

 

 

 

 

La maglietta rossa

Premessa

      Sistemando con l’amico Mario Bergamini tutti i numeri de “Il Marciatore” (inizialmente l’avevamo denominato “el Marciador”, ma col tempo ci siamo raffinati...), mi sono imbattuto in questo “inserto speciale”, scritto nel 1997 e redatto come un’intervista fatta alla nostra maglietta rossa, in cui si parla di un po’ di storia, personaggi e aneddoti, che raccontano i primi 25 anni della nostra associazione.

     Rileggendola trovo che, per diversi motivi, potrebbe essere valida anche ai nostri giorni, augurando a chi avrà la compiacenza di leggerla, che possa dare l’idea di come funzionava il nostro Gruppo allora, ma che per molti aspetti si può considerare valido anche adesso che stiamo andando verso il cinquantesimo anno di vita.                                             Renato Salvi

   

Un po’ di storia e... tanta fantasia!

Redattore.  Sono un redattore del “Marciador”. Potrei scambiare quattro chiacchiere con lei?

Maglietta.  Ma certamente. Anzi, è la prima volta che succede e ne sono molto lusingata.

 R. Cominciamo. Ci racconti quando è nata e come.

 M. È passato un bel po’ di tempo da quando un gruppetto di appassionati camminatori, soci dello Sporting Club, si era riunito in gruppo sotto lo Sci Club Mondadori e il Sandro Perin ebbe l’incarico di scegliere la divisa sociale: maglietta rossa e pantaloncini blu (scelta ispirata da un socio bolognese...).

Leggi tutto...

Prossime marce in programma

Prossime gare in programma

A.S.D. Marciatori Mondadori - via Corsini, 5 - 37132 Verona (VR) - C.F. 930 272 40 238